Pronto a partire “Codognosalute”, l’inaugurazione sarà il 16 giugno

Il poliambulatorio opererà in regime privatistico ed è stato ricavato negli spazi della vecchia filiale della banca San Paolo

Pronto a partire “Codognosalute”, l’inaugurazione sarà il 16 giugno
L’edificio dove aprirà il nuovo poliambulatorio “Codognosalute”

Il nuovo poliambulatorio “Codognosalute” in via Alberici apre alla cittadinanza: giovedì 16 giugno dalle 13 alle 19 è previsto l’open day per permettere ai cittadini di visitare la struttura, ricavata dalla vecchia sede della filiale San Paolo interamente ristrutturata, e incontrare i responsabili e gli specialisti del centro per conoscere tutti i servizi che partiranno a breve.

Alle 11 è in programma il taglio del nastro alla presenza delle autorità, mentre il pomeriggio saranno aperte le porte al pubblico. Nato da una costola di Lodisalute (il poliambulatorio e centro prelievi di via San Giacomo a Lodi), l’“hub” di Codogno ospita otto ambulatori polispecialistici: tra le specializzazioni sono presenti cardiologia, oculistica, chirurgia, dermatologia, otorinolaringoiatria, ginecologia, chirurgia vascolare e urologia. Sarà inoltre praticata la diagnostica ecografica, sia a livello specialistico come ecocardiografia, eco-color-doppler, ginecologia, urologia e andrologia, sia a livello di ecografia clinica (valutazione diagnostica ecografica con visita clinica). Uno spazio è riservato alla medicina del lavoro e servizio alle aziende.

«Siamo molto soddisfatti di com’è stato eseguito il cantiere, mancano le ultime finiture ma ormai ci siamo – dichiara l’amministratore delegato Gianluca Carenzo -. I prossimi dieci giorni saranno molto intensi, anche per la parte autorizzativa, ma a breve il centro sarà ufficialmente aperto. Il 16 giugno abbiamo previsto un open day con gli specialisti che illustreranno le tecnologie e i servizi».

I medici sono stati selezionati sul territorio, ma all’interno del poliambulatorio opereranno anche specialisti legati a Ics Maugeri, tra i soci di Lodisalute. Codognosalute opera in regime privatistico, offrendo tariffe calmierate e tempi di attesa ridotti. «In previsione c’è anche l’apertura di un centro prelievi convenzionato» conclude Carenzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA