Fombio, ruspe pronte all’Akzo Nobel

L’investitore Eservice, azienda di costruzione di Brembate, ha ottenuto dal Comune il permesso ad avviare i lavori nel sito chimico dimesso

Fombio, ruspe pronte all’Akzo Nobel
L’ex stabilimento Akzo Nobel di Fombio

Pronte le ruspe porto per abbattere lo stabilimento “ex Akzo Nobel” a Fombio. L’investitore Eservice, azienda di costruzione di Brembate, ha ottenuto dal Comune il permesso ad avviare i lavori nel sito chimico dimesso dalla multinazionale olandese specializzata nella produzione di vernici e chiusa ormai da anni. A breve arriveranno le ruspe per iniziare la demolizione del capannone esistente, quindi in autunno partiranno i cantieri per la realizzazione del nuovo capannone: 52mila metri quadrati di superficie da destinare alla logistica. Il nome dell’operatore per il momento non è noto, ma l’attività porterà tra gli 80 e i 100 posti di lavoro. E in dote al Comune di Fombio la nuova scuola primaria. Che a questo punto, sulla base della convenzione stipulata tra le parti, fissa il termine di fine lavori a giugno 2024.

© RIPRODUZIONE RISERVATA