A Codogno è già boom di iscrizioni per il nuovo liceo sportivo

Grande curiosità agli open day, i posti disponibili per il prossimo anno sono 21

A Codogno è già boom di iscrizioni per il nuovo liceo sportivo
All’istituto superiore Novello prenderà il via il liceo sportivo (archivio)

Tutti pazzi per il liceo sportivo del Novello. Ad appena un mese dal via libera della Provincia all’indirizzo di studi che partirà a settembre 2023, sono già 85 gli studenti che hanno manifestato interesse per il nuovo corso, primo e unico nella provincia di Lodi.

Un numero importante, che si scontra però con i posti disponibili: solo 22. A pesare saranno quindi la media dello studente e i suoi risultati sportivi. Sì e così: saper giocare bene a pallavolo o essere il più veloce in pista, in questo caso farà la differenza. Il liceo infatti si riserva di selezionare le domande che perverranno sulla base del voto di licenza media e della propensione per lo sport dei candidati.

Intanto tra i giovanissimi cresce la curiosità. E l’occasione per fare domande sono gli open day che il liceo Novello organizza il sabato pomeriggio, incontrando gli studenti che devono scegliere l’istituto superiore al quale iscriversi il prossimo anno e vanno in visita con i genitori. «Abbiamo in media 75 studenti per sabato e sono tutti accompagnati da uno o due genitori, per cui arriviamo ad avere a scuola anche 130-140 persone – spiega la preside Valentina Gambarini -. Proprio per motivi di organizzazione è necessario prenotare e anche questo sabato (oggi per chi legge, ndr) abbiamo 75 prenotati». Ad attrarre di più in questo momento è proprio il nuovo indirizzo sportivo, che sarà attivo dall’anno scolastico 2023-2024. Il percorso formativo contempla le materie canoniche del liceo scientifico escluso il latino, ma con più ore di educazione fisica ed altre materie collegate.

La scuola ha stretto convenzioni con 11 società sportive di Codogno, per cui i ragazzi potranno utilizzare non soltanto la palestra del liceo, ma anche il palazzetto Assigeco, il campo del San Biagio, l’oratorio San Luigi e l’impianto Molinari con la pista d’atletica. Gli studenti potranno praticare calcio, basket, volley, baseball, tennis, judo, karate, rugby, nuoto, tiro a segno, diving e rampicata, quest’ultima con il supporto del Cai di Codogno. Il tutto senza rinunciare a matematica, lettere, scienze, lingua straniera… Una vera e propria “palestra” di vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA