CASALMAIOCCO Una panchina gialla per socializzare, a cellulare spento

L’invito è quello di spegnere gli smartphone e di parlare con le persone

CASALMAIOCCO Una panchina gialla per socializzare, a cellulare spento

(Foto di La panchina gialla di Casalmaiocco)

“La socializzazione non è virtuale ma fa parte della vita reale” è la frase letta dagli alunni delle classi quinte della scuola primaria Oreste Canette in occasione dell’inaugurazione di una nuova panchina gialla a Casalmaiocco. Lo scorso 15 novembre, i volontari dell’associazione Aiuta il tuo prossimo insieme l’assessore alla cultura Mariella Bacchi si sono riuniti intorno alla panchina, in piazza Valentino, per l’inaugurazione del nuovo simbolo del paese. Presenti anche Francesca Russo e Giuseppina Rasà, insegnanti delle classi dell’istituto scolastico, che hanno accompagnano i ragazzi. Posta esattamente sotto gli alberi del parcheggio della piazza, poco distante dall’ingresso del palazzo comunale, spicca fra tutte il suo colore giallo ed una scritta che vieta ai cittadini che intendono sedersi di utilizzare qualsiasi dispositivo elettronico.

Entusiasti i bambini che hanno partecipato all’iniziativa che sottolinea l’importanza di comunicare con le persone anche senza l’uso dei dispositivi elettronici, come ha dichiarato l’assessore Bacchi: «È molto bello vedere come i bambini partecipano attivamente alla vita del paese ma oggi è fondamentale ricordare loro di abbandonare per qualche minuto i dispositivi affinché possano godere della vita reale, degli amici e di ciò che li circonda». La panchina gialla, restaurata completamente dai volontari dell’associazione “Aiuta il tuo prossimo” non sarà l’unica infatti, il prossimo febbraio, verrà presentata e rimessa a nuovo un’altra panchina della piazza che verrà colorata di bianco e nel tempo è prevista la sistemazione di tutte le altre panchine per dare una nuova luce alla piazza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA