Zelo, polpette di carne e topicida avvelenano un cane
Una delle polpette avvenelate ritrovate a Zelo

Zelo, polpette di carne e topicida avvelenano un cane

Torna l’allarme, scatta la caccia ai responsabili

A Zelo, nel quartiere dei Santi, sono ricomparse le polpette avvelenate. Dopo che l’anno scorso un cane che aveva addentato un boccone al topicida è stato salvato in extremis, la stessa situazione sembra essersi ripetuta di nuovo in questi giorni. Lo sfortunato protagonista di quest’ultimo episodio è Amon, solo un cucciolo che non ha resistito al richiamo di un gustoso pezzo di carne annusato sull’asfalto. Ne è bastato un morso (la sua conduttrice gliel’ha tolto di bocca) per farlo finire al Pronto soccorso sanitario. Oggi il cane, proprio grazie alle immediate cure veterinarie, è sano e salvo. «Nei giorni scorsi alle 22, nel portare fuori il nostro amato cucciolo, in zona via Santa Caterina a Zelo Buon Persico, mia figlia ha trovato una bella polpetta di carne cruda - racconta il proprietario -. Ovviamente il nostro Amon si è subito lanciato verso qualcosa che per lui era succulento, divorandone una parte. Purtroppo la polpetta era avvelenata. Mia figlia è intervenuta strappandogli il boccone e portandolo subito al Pronto soccorso veterinario a Lodi. Dopo una lavanda gastrica e l’analisi del sangue è stata riscontrata la presenza di un forte anticoagulante rodenticida: veleno per topi».

Il Comune annuncia una “bonifica” della zona, la minoranza invita a denunciare i responsabili facendo un’indagine sulle telecamere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA