Zelo, «ha preso a morsi la compagna»: convalidato l’arresto
Una donna terrorizzata

Zelo, «ha preso a morsi la compagna»: convalidato l’arresto

Il 47enne fermato dai carabinieri dopo la richiesta di aiuto della donna domenica notte, in casa anche un chilo di canapa indiana

Si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l’interrogatorio da parte del gip nel carcere di Lodi, l'uomo di 47 anni, incensurato, arrestato dai carabinieri del Radiomobile e della stazione di Tavazzano nella notte tra sabato e domenica scorsi per le ipotesi di lesioni dolose e maltrattamenti in famiglia. L’uomo era stato portato subito in una cella di via Cagnola ed è stato anche denunciato a piede libero per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti perché nell’abitazione della coppia i militari hanno trovato anche un chilo e due etti di canapa indiana. Al riguardo si attendono le analisi, l’uomo sostiene che sia canapa agricola priva di principio attivo drogante in quantità efficace. I militari erano intervenuti dopo che la donna, una 39enne, aveva richiesto aiuto al “112”. Al pronto soccorso ha lamentato di essere stata morsicata a un braccio e a una gamba e di aver riportato la rottura di un dente a seguito dell’aggressione domestica da parte dell’uomo con il quale convive da 7 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA