Zelo, cinque cani avvelenati:  «Topicida messo nella fontina»
Uno dei cani avvelenati a Zelo

Zelo, cinque cani avvelenati:

«Topicida messo nella fontina»

I casi si sono ripetuti con una frequenza preoccupante secondo l’associazione Asso di Cani&Gatti Odv

Almeno cinque cani avvelenati nelle ultime tre settimane. L’ultimo episodio risale a sabato scorso, tra via San Carlo Borromeo e Largo Don Orione a Zelo, quando un cane di piccola taglia ha ingerito un’esca al topicida. Oggi è in cura veterinaria, è grave, ma fortunatamente sta reagendo. Purtroppo i casi di avvelenamento si sono ripetuti con una frequenza preoccupante secondo l’associazione Asso di Cani&Gatti Odv, che ha denunciato l’accaduto, segnalandolo all’Ats (Agenzia di tutela della salute) e al Comune. Ai carabinieri della stazione locale, presentando una denuncia contro ignoti, si è rivolta Simonetta Mazzola dopo che il suo Tommaso, un cane di 6 anni, sabato si sentito male. «Perdeva sangue, dopo che era uscito per il giro vicino a casa, quindi l’abbiamo portato dal veterinario - spiega Simonetta Mazzola -. Il mio Tommaso è stato curato subito, spero che possa superare anche questa. Una cosa simile era avvenuta ad un’altra signora, che era riuscita ad estrarre dalla bocca del suo cane prima che l’ingoiasse una pastiglia azzurra avvolta nella fontina. Fortunatamente è sano e salvo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA