Zelo, camionate di rifiuti lungo il fiume Adda, per i volontari la fatica di farli smaltire
Un camion di immondizia recuperato dai volontari nel Parco Adda Sud

Zelo, camionate di rifiuti lungo il fiume Adda, per i volontari la fatica di farli smaltire

È servito un accordo specifico con i Comuni per avere l’ok al conferimento

Una raccolta rifiuti lunga due settimane tra le sponde del fiume Adda a Spino e Zelo. Ancora una volta i protagonisti dell’iniziativa sono stati Leonardo Turi e Nicoletta Battistella, i due volontari che avevano dato vita alle sculture degli “Ecoguardiani”, impegnati questa volta a far pulizia di plastica, vetro e lattine gettati tra i boschi e i gerali. Hanno accumulato una sessantina di sacchi colmi di immondizia ma hanno anche individuato lastre di Eternit (cemento - amianto) a breve distanza dal ponte di Bisnate. Dello smaltimento si è occupato il comune di Spino, mentre è stato più difficile per i volontari contattare il comune di Zelo. «Visto che con il comune di Spino abbiamo instaurato una collaborazione che procede positivamente, abbiamo deciso di impegnarci nella pulizia dell’Adda anche a Zelo, considerato che la tutela dell’ambiente non deve avere confini – spiegano Battistella e Turi-. Purtroppo, probabilmente per il periodo particolare, da Zelo non abbiamo ricevuto risposte fino a oggi (ieri, per chi legge), quando finalmente siamo stati ricontattati dagli uffici che hanno confermato la propria volontà di supportarci in ciò che facciamo». Tuttavia, almeno per il momento, i due volontari hanno dovuto chiedere la collaborazione di altri per la rimozione dei rifiuti raccolti sul territorio di Zelo, rivolgendosi ai gestori della Riserva del Mortone. «La Riserva del Mortone ha dato la propria disponibilità per il ritiro dei sacchi - spiega Battistella -. In ogni caso, quando effettueremo nuove attività di raccolta di rifiuti, come già succede a Spino, se ne occuperà il comune di Zelo». La conferma è arrivata direttamente dall’assessore delegato al Decoro urbano Sergio Groppaldi. «Ovviamente dispiace per il disguido che si è verificato, ma crediamo molto nel volontariato e siamo pronti a sostenere quella che è un’iniziativa meritoria – dichiara l’assessore -. Ricordo che tra il comune di Spino e il comune di Zelo resta in vigore una convenzione che prevede un servizio di presidio congiunto del fiume, con interventi di raccolta dei rifiuti settimanali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA