Zelo, a Casolate prigionieri di una strada “bombardata” dalle buche: «Ora basta» - VIDEO
Se questa è una strada.....

Zelo, a Casolate prigionieri di una strada “bombardata” dalle buche: «Ora basta» - VIDEO

Parte una raccolta di firme dopo danni, disagi e cadute

Isolati nel borgo antico di Casolate, divisi dal resto del mondo da una strada dissestata e impraticabile. È la condizione in cui vivono le famiglie residenti che, senza servizi in loco, sono costrette per le piccole compere e le necessità a spostarsi su un tappeto d’asfalto punteggiato da profonde buche per raggiungere Zelo Buon Persico. Oggi a Casolate vivono solo venti persone, tra cui molti ottuagenari e sei cittadini con invalidità gravi, che esasperati da questa situazione hanno deciso di raccogliere le firme (che hanno coinvolto la totalità dei residenti) per chiedere interventi di ripristino della strada. «Anni fa abbiamo incontrato l’amministrazione comunale per chiedere un intervento, ma non è stato mai fatto niente», spiegano dal borgo. Per far sentire la propria voce, alcuni abitanti hanno deciso di lanciare una petizione tesa a coinvolgere tutti gli abitanti di Zelo, chiedendo l’aiuto del consigliere di opposizione Lucilla Danelli e di Maurizio Venere. «Questa è una strada di tutti, usata da tutti – spiega la stessa Danelli -. Ogni giorno in tanti la seguono per una corsa, per portare a spasso il cane, per una passeggiata alla scoperta di un luogo suggestivo come Casolate. Sotto gli occhi di tutti c’è lo scempio di un ingresso al borgo lasciato al degrado; l’unico ingresso esistente, perché la strada alternativa che era presente è stata chiusa”. Da ieri è stata quindi attivata una raccolta firme sul sito “Petizioni.it” per mettere in sicurezza la strada di Casolate. «I cittadini residenti a Casolate ci chiedono aiuto perché nonostante le svariate segnalazioni fatte negli anni nessuno si è prodigato a risolvere una situazione di progressivo deterioramento del manto stradale – sottolinea Venere -. I residenti sono 20, tra questi 6 sono invalidi al 100 per cento. Devono necessariamente raggiungere Zelo per fare la spesa, andare dal medico, o per qualunque altro servizio, passando obbligatoriamente da questa strada. Ogni volta che fanno sono in serissima difficoltà e pericolo». Ecco perché, tramite la petizione, si chiede all’amministrazione comunale di intervenire. «Va rifatta l’asfaltatura completa del trattato di strada, ridisegnata la segnaletica orizzontale di margine oggi inesistente, realizzata l’illuminazione pubblica che è assente, rifatte le cunette laterali per il drenaggio delle piogge – afferma Danelli -. Noi tutti che la percorriamo per le nostre passeggiate e che amiamo il nostro territorio, firmiamo per Casolate e per suoi residenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA