Westfield, il mega centro commerciale che è scomparso nel nulla
Ecco come doveva essere sulla carta il maxi centro commerciale

Westfield, il mega centro commerciale che è scomparso nel nulla

Il progetto, da realizzare entro il 2023, doveva cambiare il panorama commerciale del Sudmilano

Barbara Sanaldi Avrebbe dovuto aprire i battenti entro il 2023, portando, a regime, non meno di 16mila nuovi posti di lavoro e un indotto sull’intero territorio sudmilanese quantificabile di milioni di euro. È invece “svanito nel nulla” nell’arco di pochi mesi, passando dal «si lavora ad un ridimensionamento dopo la crisi pandemica» alla “cancellazione” dai piani programmatici pubblicati nei giorni scorsi sul sito ufficiale. Scenario ancora tutto da definire, tra voci ricorrenti, smentite e nessuna dichiarazione ufficiale, quello che riguarda il progetto che, sulla carta, avrebbe dovuto modificare drasticamente il volto commerciale e turistico dell’intero Sudmilano, quel “Westfield Milano-Segrate” che avrebbe dovuto portare, sulla mega area ex demaniale conosciuta come “dogana-intermodale” – un milione di metri quadrati a ridosso della linea ferroviaria Milano-Venezia, da quasi 40 anni “buco nero” del territorio – il più grande polo del lusso d’Europa, con una superficie commerciale di oltre 155mila metri quadrati, 300 negozi “griffati”, un centinaio di ristoranti, palestre, sale cinematografiche e arene per spettacoli.

A inizio anno, durante un incontro pubblico di presentazione del progetto di prolungamento della Linea 4 della Metropolitana Milanese – progetto che resta confermato, ed è di pochi giorni fa la notizia dell’impegno finanziario da parte del governo – si era risposto ai timori espressi a più voci con la conferma che da parte della joint venture Unibai-Rodamco-Westfield e Stilo Immobiliare Finanziaria (società che fa capo al gruppo Percassi) si stava procedendo ad una revisione del progetto, destinato ad essere ridimensionato dopo le pesanti ripercussioni subite con la crisi Covid. Del nuovo progetto, però, non si è vista traccia ed anzi, sul programma a lungo termine annunciato dal gruppo di Westfield Milano-Segrate non pare esserci più traccia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA