Vizzolo, doppio fiocco rosa

Vizzolo, doppio fiocco rosa

Le gemelle Gabriela e Ginevra sono nate senza taglio cesareo da mamma Alina di San Giuliano: un evento abbastanza raro

Primo parto gemellare naturale del 2022 all’ospedale di Vizzolo, ed è doppio fiocco rosa. Il traguardo è stato tagliato ieri sera da Ginevra (2.690 kg) e Gabriela (2.770 kg) che sono nate, rispettivamente, alle 18.14 e alle 18.33. Mamma Alina, residente a San Giuliano, e le piccole stanno bene. Sono state assistite per l’occasione da una doppia equipe: due medici, due pediatri e due ostetriche.

In generale, la gravidanza gemellare spontanea è un evento raro (1 caso ogni 80), ed è comunque considerata una gravidanza a rischio, sia per la possibilità dell’insorgenza di patologia materne, sia fetali. A Vizzolo, l’ultimo parto gemellare era stato un anno fa, il 3 agosto 2021. Il parto gemellare per le vie naturali è addirittura poco frequente, perché spesso uno dei due gemelli si presenta in posizione atipica ed è quindi consigliabile, per non mettere a rischio la salute dei bambini e della mamma, farli nascere con parto cesareo. In questo caso, le due sorelle gemelle erano in due sacchi amniotici separati. A Vizzolo, l’ultimo parto gemellare naturale si è verificato circa tre anni fa.

Anche all’ospedale di Lodi è da tanto che non avviene un parto gemellare senza taglio cesareo.

@riproduzione riservata

L’approfondimento nell’articolo di Stefano Cornalba sul «Cittadino» del 4 agosto 2022


© RIPRODUZIONE RISERVATA