VIZZOLO Assistenza psicologica per i vaccini: «Affrontiamo anche crisi di panico»
Lo stand della Sipem Sos al centro vaccini di Vizzolo, gli specialisti volontari ritorneranno sabato prossimo (Cornalba)

VIZZOLO Assistenza psicologica per i vaccini: «Affrontiamo anche crisi di panico»

Otto i professionisti che si alternano allo stand dell’associazione Sipem Sos

Con le 1.400 dosi somministrate tra la giornata di sabato e quella di ieri, continua a pieno ritmo la campagna vaccinale al palazzetto dello sport di Vizzolo, dove sono arrivate anche le telecamere del Tg1 per documentare l’attività degli psicologi in campo per vincere ansie, paure e preoccupazioni. È questa l’innovativa iniziativa promossa dalla Sipem Sos Lombardia guidata dalla psicologa e psicoterapeuta di Melegnano Roberta Brivio, che è destinata a continuare anche nel prossimo fine settimana. «Grazie alla presenza complessiva di 8 professionisti, abbiamo supportato psicologicamente una ventina di persone, che nutrivano dubbi, paure e preoccupazioni in vista della vaccinazione - afferma la dottoressa Brivio tracciando un primo bilancio del singolare servizio, che non ha precedenti nell’intera realtà locale -. Tra le maggiori problematiche emerse nel fine settimana, c’era chi temeva il vaccino Astra Zeneca e chi era in crisi per la morte dei propri cari, ma non sono mancate neppure le vittime di improvvisi attacchi di panico, che sono state prontamente assistite dalla nostra psicologa e psicoterapeuta Patrizia Pasci».

In visita al centro vaccinale del Comune alle porte di Melegnano per girare un servizio ad hoc, ieri è stato proprio il gazebo della Sipem Sos Lombardia ad accogliere la troupe del Tg1, i cui giornalisti hanno intervistato anche la psicologa Brivio e alcuni suoi colleghi sull’innovativo servizio promosso in questi giorni. «Con calma, pacatezza e serenità, abbiamo supportato tutti in modo professionale e competente, l’obiettivo del progetto è soprattutto quello di sostenere la popolazione in una fase tanto delicata e nel contempo velocizzare la campagna vaccinale - sono ancora le sue parole -: dopo questa prima esperienza indubbiamente positiva, faremo sicuramente ritorno a Vizzolo venerdì, sabato e domenica prossimi, ma è anche possibile telefonare o inviare un Whatsapp al 379/1898986, il servizio gratuito “Pronto Psy-Covid.19” che abbiamo attivato all’inizio della pandemia più di un anno fa. La nostra attività è resa possibile anche grazie alla grande disponibilità degli alpini e dei volontari di Croce rossa, Protezione civile, Vizzolo vicina, Auser, Pro Loco e Club 3 A che, con il personale sanitario dell’Asst impegnato nelle vaccinazioni, stanno giocando un ruolo di primo piano per l’ottima organizzazione dell’hub di Vizzolo».

Con le 800 di sabato a cui si sono aggiunte le 600 di ieri, che porta il totale a 1.400 dosi somministrate nel fine settimana, sta entrando sempre più nel vivo la campagna vaccinale nell’impianto sportivo nel cuore del paese, che è ormai un punto di riferimento per l’intero Sudmilano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA