Vizzolo, altri due medici di base vanno in pensione
Un ambulatorio medico (Foto by archivio)

Vizzolo, altri due medici di base vanno in pensione

Sostituti ancora da nominare, ormai è un’emergenza per il Sudmilano

Si aggrava sempre più l’emergenza medici nel Sudmilano, con i due che andranno in pensione da luglio nella realtà di Vizzolo. Già da due mesi in Borgo a Melegnano non ci sono più medici di base. In questi giorni il nuovo allarme è arrivato dalla sindaca di Vizzolo Luisa Salvatori, che ha annunciato alla popolazione locale l’imminente pensionamento di due dei quattro medici presenti nel paese alle porte di Melegnano. «In stretta sinergia con gli altri amministratori del Sudmilano, da tempo combattiamo contro la cronica carenza di camici bianchi, che riguarda da vicino anche il nostro territorio - sono state le sue parole -. Al momento non sono previsti sostituti per i due medici in pensione da luglio, il consiglio è di prendere comunque i dottori disponibili anche nei Comuni vicini in attesa che ne arrivino di nuovi a Vizzolo. Cercheremo in ogni caso di incalzare l’Ats sulla necessità di intervenire quanto prima per fare fronte a quella che è diventata una vera e propria emergenza».

Leggi l’approfondimento sul Cittadino in edicola oggi 21 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA