VACANZE Dieci milioni di italiani pronti a partire a fine anno dopo lo stop del 2020
Lo scalo di Linate chiuso per i lavori durante il lockdown (archivio)

VACANZE Dieci milioni di italiani pronti a partire a fine anno dopo lo stop del 2020

I dati di Coldiretti: le località della Penisola sono di gran lunga le più gettonate

Con la promessa di un Natale più sociale iniziano a programmare le vacanze i 10 milioni di italiani che lo scorso anno hanno rinunciato a viaggiare nel periodo delle feste di fine anno per raggiungere parenti, amici o fare vacanze. È quanto afferma la Coldiretti nel commentare le dichiarazioni di Franco Locatelli, coordinatore del Cts e presidente del Consiglio superiore di Sanità, nel ricordare che lo scorso anno a limitare le partenze sono state le misure previste a fine anno dal DPCM per la necessità di contenere la diffusione del contagio Covid.

Ad essere bloccati sono stati oltre all’80% degli italiani che hanno scelto come meta principale la Penisola. Tra le destinazioni turistiche a pagare il prezzo più alto - continua la Coldiretti - era stata la montagna con 3,8 milioni di italiani che non avevano potuto raggiungere le piste da sci con effetti - precisa la Coldiretti - sull’intero indotto delle vacanze in montagna, dall’attività dei rifugi alle malghe con la produzione dei pregiati formaggi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA