Undici box “bucati” e finestrini rotti alle auto in sosta, risveglio amaro a Casalpusterlengo
Uno dei box scassinati (Foto by Tommasini)

Undici box “bucati” e finestrini rotti alle auto in sosta, risveglio amaro a Casalpusterlengo

Caccia aperta a una banda di ladri ma nonostante i gravi danni il bottino è stato misero

Box forati. Finestrini delle auto rotti. Lunedì mattina a Casale il risveglio è stato amaro per molti. Nella notte, infatti, ignoti hanno passato in rassegna i garage di un condominio di via Donatello e alcune macchine parcheggiate in via Fleming e dintorni. In realtà nel blitz notturno i presunti ladri hanno fatto più danni che razzia. Secondo quanto appreso infatti dalla palazzina non è sparito nulla. E dalle macchine, se non qualche spicciolo e poco altro, non è sparito nulla di grande valore.

«Hanno forato quasi tutti i box – racconta Antonino, uno dei residenti del condominio di via Donatello -, ma di fatto non hanno portato via nulla». In effetti dagli 11 box i malviventi non hanno sottratto niente, anche se sono riusciti a entrare. Fanno eccezione pochi garage: il primo della stecca, perché allarmato e che non è stato toccato; altri due perché dotati di sicura interna e pertanto impossibili da aprire nonostante il foro all’altezza della maniglia; infine, due più esposti al possibile passaggio di persone. «Nei box non c’era nulla di valore, ma non capisco perché, dopo tanta fatica, non si siano portati via proprio niente, neppure una bici, qualsiasi cosa – osserva il ragazzo -, forse sono stati disturbati da qualcosa; una cosa è certa, ora ci toccherà riparare i danni». Parole confermate dalla vicina di casa che racconta: «Io avevo delle casse d’olio, una vecchia macchina da scrivere, ma non hanno toccato proprio nulla».

È andata anche peggio però ai proprietari delle auto vandalizzate. «Hanno spaccato il vetro e sono entrati in macchina, tirando fuori tutto quello che c’era dentro – racconta Elisa, che aveva l’auto di famiglia parcheggiata in via Fleming –, non hanno rovistato nel baule perché è scattato il meccanismo di sicurezza della macchina, al punto che abbiamo fatto fatica anche noi ad aprirlo stamattina; non hanno rubato niente – conferma la ragazza -, ma il danno alla macchina è grande: al momento pensavo si fosse trattato di qualche dispetto, perché le auto accanto alla nostra erano intatte, poi ho saputo che la stessa cosa è accaduta ad altre sette macchine in città». Proprio la scorsa a settimana però anche a Brembio si sono verificati gli stessi fatti: box forati, con una mountain bike come bottino, e auto danneggiate. In tutti i casi, un lavoro tutt’altro che da ladri “professionisti”.

Pesanti i danni alle auto in sosta

Pesanti i danni alle auto in sosta


© RIPRODUZIONE RISERVATA