Un’archeologa a “caccia” di reperti sul terreno della battaglia dei Giganti
Ruspe al lavoro nel parco dei Giganti dove sorgerà il cimitero degli animali

Un’archeologa a “caccia” di reperti sul terreno della battaglia dei Giganti

San Giuliano, iniziati gli scavi dove sorgerà il nuovo cimitero degli animali

Sotto la supervisione di un’archeologa in via Brigate Partigiane sono partiti i preparativi per la realizzazione del nuovo parco che ospiterà il cimitero degli animali. Come richiesto dalla Sovrintendenza e dall’associazione Italia Nostra, gli scavi avverranno sotto l’egida di una professionista alla quale nel mese di novembre - quando erano in corso gli ultimi passaggi burocratici per fare decollare il piano - il Comune di San Giuliano ha affidato un incarico da 5mila euro per individuare l’eventuale presenza di antichi reperti. I lavori in programma - che prevedono un investimento da 100mila euro a carico dell’azienda delle farmacie Asf - si terranno infatti nell’area dove Francesco I, re di Francia e duca di Milano, fece erigere il monastero della Vittoria per tenere alta la memoria sulle migliaia di caduti della Battaglia dei Giganti che si tenne nel 1515 nella piana di Zivido.


© RIPRODUZIONE RISERVATA