Una valanga di viaggiatori: «La metropolitana arrivi fino a Paullo»
Il terminal della metropolitana a San Donato, la stazione della linea tre dove si registra il maggior numero di accessi giornalieri di utenti

Una valanga di viaggiatori: «La metropolitana arrivi fino a Paullo»

Legambiente e Comuni rilanciano la proposta di allungare la MM3

Per chiedere il prolungamento della metropolitana fino a Paullo hanno firmato più di 12mila cittadini. Ma il progetto della linea gialla fuori dalle porte di Milano, proiettata fino al Lodigiano, non ha mai attecchito tra le alte sfere della politica che mai l’hanno considerata come opera prioritaria. Troppo basso il numero di utenti per sostenere il notevole sforzo economico (poco meno di 900 milioni di euro) della Metro 3 Milano-Paullo, almeno secondo i vecchi studi, perché numeri alla mano, sembra valere l’esatto contrario: oggi, infatti, il terminal di San Donato è il più frequentato di tutta la linea con ben 46.495 movimenti al giorno.

Insomma, l’utenza del Sudmilano principalmente, del Lodigiano e del Cremasco è molto più consistente di quanto ci hanno fatto credere, dice Alessandro Meazza, portavoce del circolo Arcobaleno di Legambiente commentando le tabelle fornite dall’Agenzia per il trasporto pubblico locale (statistiche sui movimenti di ottobre 2017).

Alessandro Meazza

Alessandro Meazza

Alessandro Meazza

L’associazione aveva chiesto a più riprese di svolgere un nuovo studio sull’utenza, perché quelli su cui si fondano le analisi che hanno portato alla bocciatura del prolungamento della linea gialla sono vecchi di dieci anni, «non raffiguranti la realtà, con paesi che nel frattempo sono cresciuti e con una tensione dei comuni cremaschi verso Milano che non è stata tenuta in conto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA