Una pioggia di denaro per “rimettere in sesto” il Sudmilano
L’ex municipio di Tribiano diventerà quartier generale dei carabinieri

Una pioggia di denaro per “rimettere in sesto” il Sudmilano

Dal “PIano Marshall” regionale arriveranno oltre 4 milioni e mezzo di euro

Poco più di 4,5 milioni di euro di finanziamenti complessivi, interventi di messa in sicurezza, recupero e ristrutturazioni, realizzazioni di collegamenti ciclopedonali e viabilistici, e sostegno a progetti che attendono da anni il via: il “Piano Marshall” avviato da Regione Lombardia, con 3,5 miliardi di euro destinati a rilanciare la ripresa economica regionale, fa registrare un importante capitolo che tocca da vicino i comuni del Sudmilano. Finanziamenti che, nei programmi che verranno illustrati a partire dai prossimi mesi, toccano anche i comuni dell’Alto Lodigiano, con 800mila euro destinati a progetti e interventi.

È lungo e articolato l’elenco dei progetti accolti in quello che è stato definito, appunto, “Piano Marshall” in nome di un piano di rilancio del sistema-Lombardia che parte proprio dai interventi anche “minori” ma che hanno come obiettivo quello di ridare ossigeno a territori pesantemente penalizzati dalla crisi non ancora del tutto superata. Tra i progetti che potrebbero vedere l’avvio già nelle prossime settimane – si parla del 31 ottobre come data di partenza del “primo blocco” – ci sono gli interventi inseriti nel piano grazie agli ordini del giorno presentati da Franco Lucente, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio regionale ed ex sindaco di Tribiano. L’elenco degli ordini del giorno presentati, e approvati, da Lucente comprende così il finanziamento del secondo lotto della caserma dei carabinieri in fase di realizzazione nel comune di Tribiano, l’intervento di messa in sicurezza, con le costruzione di rotatorie lungo la provinciale 39–Cerca destinate ad eliminare gli incroci a raso, in territorio di Mediglia e Tribiano, teatro di tragici interventi, la realizzazione di un collegamento ciclopedonale tra i comuni di Tribiano e Mulazzano, la costruzione di un ponte sull’Addetta, sempre nel comune di Tribiano, una rotatoria, in territorio di Lodi, tra via Milano e via Cadamosto, e la ciclabile che metterà in collegamento i comuni di Mediglia e Colturano.

Gli interventi previsti dal “Piano Marshall” che Regione Lombardia si appresta a presentare toccano però molti altri comuni: tra i finanziamenti più consistenti, spiccano i 700mila euro destinati a San Donato Milanese per lavori di riqualificazione funzionale e tecnologica del Palazzetto del Centro Sportivo Mattei, e la cifra analoga che San Giuliano Milanese potrà utilizzare per manutenzioni straordinarie della rete stradale e opere di urbanizzazione primaria che prevedono anche la realizzazione di un collegamento ciclabile tra centro e quartieri periferici.

Tanti poi i progetti finanziati, dalla messa in sicurezza di parchi ed edifici pubblici fino alla realizzazione di opere di riqualificazione tecnologica ed ammodernamento. Tra i progetti, anche la nuova sede della Protezione civile a Cerro al Lambro e la messa in sicurezza del palazzo municipale di San Colombano al Lambro.

Il “Piano Marshall” della Regione Lombardia non dimentica nemmeno i comuni dell’Alto Lodigiano con, tra gli altri, i 200mila euro destinati ai nuovi spogliatoi del centro sportivo di Casalmaiocco o i 100mila che andranno a Merlino per la riqualificazione energetica del centro sportivo e altrettanti a Comazzo per l’adeguamento del centro scolastico, con investimenti complessivi di poco più di 800mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA