Una nuova automobile in dono per il trasporto di ammalati e disabili
I volontari di “Aiuta il tuo prossimo” con don Giancarlo Marchesi

Una nuova automobile in dono per il trasporto di ammalati e disabili

Casalmaiocco, iniziativa dell’associazione “Aiuta il tuo prossimo”

L’associazione “Aiuta il tuo prossimo” di Casalmaiocco ha donato al Comune un’automobile per il trasporto ammalati e disabili. Ieri mattina al termine della Messa delle 9 il collaboratore parrocchiale don Giancarlo Marchesi ha benedetto il mezzo e il presidente di “Aiuta il tuo prossimo”, Tiziano Cabrini, ha simbolicamente consegnato le chiavi al sindaco Marco Vighi. «Abbiamo potuto acquistare l’auto anche grazie alle donazioni arrivate con il 5 per 1000», spiega Cabrini. “Aiuta il tuo prossimo” effettua il trasporto per gli ammalati e chi ha necessità verso gli ospedali, ma anche verso le scuole per i ragazzi disabili. Nonché verso la Uonpia.

L’associazione cura inoltre il magazzino, concesso in comodato d’uso dal Comune, dei presìdi sanitari: letti, carrozzine, deambulatori che le persone donano e poi vengono messi a disposizione di chi ha bisogno, sempre in comodato d’uso. Alessandro Oliva è il volontario che si occupa del deposito e attesta: «In questo momento per i presìdi abbiamo tantissime richieste». Mentre Lino Erba è il volontario che si mette a disposizione per i trasporti: in questo ambito, chi ha necessità deve fare la richiesta in Comune.

L’attività continua dunque per “Aiuta il tuo prossimo”, che ieri era presente con il presidente, la segretaria Giuseppina Merli e una rappresentanza dei venticinque volontari per non creare assembramenti in tempo di pandemia. Proprio ieri la comunità di Casalmaiocco ha celebrato la festa del patrono San Martino, ma in forma molto ridotta. Cancellati i festeggiamenti pubblici, le giostre, i consueti appuntamenti che Casalmaiocco organizza nei giorni attorno all’11 novembre: l’unico appuntamento è stato rappresentato appunto dalla benedizione dell’auto, nel segno di una disponibilità a proseguire il servizio, anche in questo periodo.n 
R.B.


© RIPRODUZIONE RISERVATA