San Martino, una borsa di studio “speciale” per ricordare Apollonia Bosio

San Martino, una borsa di studio “speciale” per ricordare Apollonia Bosio

Giovedì il paese ha reso omaggio all’ex maestra, volontaria e consigliera scomparsa in un incidente

C’era tanta gente a ricordare Apollonia. Nel tardo pomeriggio di ieri (giovedì 9 gennaio) San Martino in Strada ha reso omaggio ad Apollonia Bosio, ex maestra nonché volontaria e consigliera comunale, scomparsa tragicamente nel 2017 all’età di 67 anni dopo essere stata investita da un’auto sulla provinciale 107. La Santa Messa in parrocchia, e poi in municipio la presentazione della borsa di studio in sua memoria, voluta fortemente dai figli Giovanni e Maria Bruna e accolta con favore dall’amministrazione comunale. «Tanti l’hanno incontrata durante il percorso scolastico quale eccellente maestra - dichiara il sindaco Andrea Torza -, altri come me frequentando durante l’adolescenza Giovanni e Maria Bruna hanno avuto modo di conoscerla come una mamma attenta e premurosa, alcuni di noi l’hanno conosciuta come collega in amministrazione comunale, molti hanno avuto il piacere di frequentarla in parrocchia oppure durante la sua attività nel sindacato. Il senso di vuoto che lascia è percettibile». L’obiettivo dell’amministrazione è che questa borsa di studio possa ricordare e proseguire lo spirito con cui ha vissuto Apollonia: premiare chi è più in difficoltà, premiare chi ce la mette tutta per superare ostacoli che sembrano insormontabili, premiare chi è più debole e ha bisogno di un aiuto in più.


© RIPRODUZIONE RISERVATA