Un’alleanza verde fra i Comuni guarirà il fiume “malato”
Uno scorcio del fiume Lambro: al via nuovi investimenti per rilanciare l’ambiente rivierasco nel Sudmilano

Un’alleanza verde fra i Comuni guarirà il fiume “malato”

Nuovi investimenti per il Lambro, coinvolti anche San Donato, Melegnano e Peschiera

Nuovi investimenti in programma sulle sponde del Lambro grazie ad un progetto, presentato ieri a Milano, che coinvolgerà anche i Comuni di San Donato, Melegnano e Peschiera. Il piano di valorizzazione delle parti di Sudmilano che si affacciano sul fiume è legato al progetto “ReLambro” e fa leva sui finanziamenti messi a disposizione dalla Fondazione Cariplo, nonché sulla collaborazione che si è creata tra Ersaf (Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste) e una serie di enti, nonché di associazioni che sono impegnate in campo ambientale. Inoltre, la sinergia conta anche sulla partecipazione di alcuni atenei di Milano.

Melegnano, il Lambro

Melegnano, il Lambro

Melegnano, il Lambro

A San Donato troverà sviluppo un progetto da 250mila euro - di cui 100mila euro saranno messi a disposizione dalla Fondazione Cariplo e la restante parte della somma sarà coperta dal Comune - per trasformare l’area dell’ex canile in uno spazio a disposizione dei cittadini.

Spostandosi a Melegnano, l’assessore Maria Luisa Ravarini annuncia un investimento di circa 53mila euro (con un finanziamento da 40mila euro della Fondazione Cariplo e la parte restate a carico dell’ente) che prevede la rinaturalizzazione delle zone che si affacciano sulle sponde Lambro, che si trovano rispettivamente in prossimità del cimitero e su un’area del Bosco Montorfano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA