Un imputato è in quarantena, rinviato a marzo l’appello per l’ex sindaco Uggetti
L’ex sindaco Simone Uggetti con il difensore Pietro Gabriele Roveda (Foto by archivio)

Un imputato è in quarantena, rinviato a marzo l’appello per l’ex sindaco Uggetti

La corte riconosce il legittimo impedimento, sospesa la prescrizione

È stato rinviato a metà marzo il processo di appello per l’ex sindaco di Lodi Simone Uggetti, che era stato condannato in primo grado a 10 mesi con pena sospesa per l’ipotesi di turbativa d’asta nell’aggiudicazione alla Sporting Lodi della gestione pluriennale delle piscine scoperte del Belgiardino e di via Ferrabini. Tutti e quattro gli imputati avevano chiesto di presenziare all’udienza ma settimana scorsa uno di loro (non l’ex sindaco) si è ritrovato costretto a un periodo di isolamento a prevenzione dei contagi covid e i suoi legali stamane hanno quindi sollevato il legittimo impedimento. Che la corte d’appello ha riconosciuto, rinviando l’apertura del processo e sospendendo la prescrizione per 60 giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA