Un corteo colorato e luminoso: tutti in sella nella notte con la Fiab di Lodi
I partecipanti all’iniziativa promossa da Ciclodi Fiab

Un corteo colorato e luminoso: tutti in sella nella notte con la Fiab di Lodi

Un’iniziativa per sensibilizzare i ciclisti all’utilizzo delle luci quando cala la sera

Una trentina di persone di tutte le età sabato sera hanno preso parte all’iniziativa lanciata da Fiab Lodi Ciclodi: “Pedali nella notte” ha animato le strade cittadine, e non solo, con una carovana di biciclette illuminate di colori, gadget e star light per sensibilizzare il territorio sull’uso della bicicletta.

«Un’attenzione in più da dedicare ai comportamenti individuali di ciascuno di noi – dichiara Giuseppe Mancini, presidente Fiab Lodi Ciclodi – che sono alla base della sicurezza stradale».

Dunque, armati di luci e giubbotti catarifrangenti, i lodigiani hanno dato il via a un corteo di biciclette che, come uno sciame di luci, ha sfilato per le vie della città: «Siamo partiti da piazza Castello – spiega Mancini – per arrivare alla pista ciclabile nuova che collega Lodi e San Martino in Strada. Un percorso in notturna che ci ha reso più consapevoli: abbiamo incontrato solo un paio di persone lungo il tragitto su di una strada buia, entrambi sprovvisti di luci. Dunque, una “battaglia” che intendiamo proseguire per una maggior sicurezza stradale che non può passare in secondo piano».

E, grazie alla partecipazione del gruppo di giovani “Progetto Pretesto”, la serata ha assunto una ventata di freschezza in più: «Ringrazio l’associazione per la collaborazione che ci ha regalato una sferzata di energia – prosegue Mancini – ma anche il bar Wasken boys che ci ha atteso al ritorno da San Martino per una fetta di anguria da mangiare insieme dopo la pedalata».

Ma non finisce qua: grazie alla partecipazione di Tiziano Ceccoli del “Gruppo astrofili Messier 42” di Mairago, i partecipanti hanno fatto una sosta all’altezza di Ca de Bolli, testimoni di un interessante fenomeno della natura: «In una zona particolarmente buia abbiamo ammirato l’allineamento di due pianeti, Marte e Venere. Un valore aggiunto alla nostra uscita serale in bicicletta» conclude il presidente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA