Un centro massaggi cinese finisce nel mirino dei vigili

Vigili impegnati in una serie di controlli presso i centri estetici e i parrucchieri della zona di via Moro, che sono risultati tutti in regola, compreso il “centro benessere” gestito da cinesi che ha infiammato i social network. In particolare per l’attività in questione a fare alzare i toni del dibattito nelle scorse settimane era stato il cartello affisso fuori dalla porta in cui si parlava di massaggi per soli uomini. Ma dopo le proteste dalla pubblicità è stata tolta l’esclusione di genere, pertanto i massaggi ora sono rivolti a tutti, per il resto l’attività di recente apertura in base alle verifiche condotte nei giorni scorsi dagli agenti della polizia locale è risultata in regola secondo la normativa di riferimento. Tra l’altro nel caso specifico l’insegna si è accesa appena prima che entrassero in vigore norme più stringenti, quindi rientra nella categoria dei “centri benessere naturali” gestiti da orientali dove possono essere praticati massaggi “TuiNa” che non hanno uno scopo curativo, bensì essenzialmente di rilassamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA