UCRAINA Computer in dono ai piccoli profughi arrivati nel Lodigiano
Un centro di accoglienza profughi in Polonia (archivio)

UCRAINA Computer in dono ai piccoli profughi arrivati nel Lodigiano

Il Fondo Emergenza Ucraina - promosso dalla Fondazione Comunitaria di Lodi grazie al contributo di Fondazione Cariplo e avviato insieme a Caritas, Il Cittadino e Ufficio di Piano di Lodi - attualmente ammonta a 109.690 euro

Veronica Scarioni

Im-Patto Digitale offre computer anche ai bambini ucraini arrivati nel Lodigiano. L’iniziativa si colloca tra quelle organizzate anche con i finanziamenti del Fondo Emergenza Ucraina - promosso dalla Fondazione Comunitaria di Lodi grazie al contributo di Fondazione Cariplo e avviato insieme a Caritas, Il Cittadino e Ufficio di Piano di Lodi - che attualmente ammonta a 109.690 euro. Un “salvadanaio” da cui si attingerà per le iniziative di sostegno ai profughi arrivati nel Lodigiano.

Il progetto Im-Patto Digitale è stato avviato dalla Fondazione Comunitaria in collaborazione con altri enti locali del Terzo settore, su impulso di Fondazione Cariplo e si propone di contrastare il divario digitale e aiutare gli studenti a superare le difficoltà amplificate dall’emergenza Covid; da qualche giorno è stato inserito tra le proposte di sostegno ai bambini ucraini promosse dall’Ufficio di Piano di Lodi. L’idea è che possano usare il computer per le attività di studio e apprendimento, eventualmente anche per seguire la Didattica a distanza nella loro scuola in Ucraina, ma anche per restare in contatto con amici e famiglie lontani e per creare nuove relazioni nel nostro territorio. I dispositivi saranno dati in comodato d’uso gratuito per un anno insieme alla connessione internet. Per segnalarne la necessità è necessario compilare il modulo scaricabile dalla pagina del progetto: /https://percorsiconibambini.it/impattodigitale/scheda-progetto.

CLICCA QUI PER FARE LA TUA DONAZIONE PER LA RACCOLTA FONDI “UN AIUTO PER L’UCRAINA”


© RIPRODUZIONE RISERVATA