Truffatori ancora in azione nella Bassa

Truffatori ancora in azione nella Bassa

Finti carabinieri e falsi tecnici hanno raggirato due anziane, la terza non è caduta nel tranello

Rientra in casa dal giardino e si trova faccia a faccia con uno pseudo-carabiniere. Un uomo con indosso una divisa apparentemente dell’Arma ha raccontato all’anziana di avere scoperto un ladro nel suo appartamento. Il fatto è avvenuto martedì mattina nei pressi della frazione Triulza di Codogno, dove una banda di malviventi ha preso di mira l’abitazione della donna. Colta di sorpresa, la malcapitata non ha potuto far altro se non restare a guardare quello che stava accadendo. I ladri avevano già rovistato dappertutto ed essendo stati scoperti, sono fuggiti. Vedendoli andar via la padrona di casa ha realizzato che si trattava di truffatori.

Nella stessa mattina di martedì, a finire in un raggiro è stata anche un’ottantenne di Zorlesco (Casale), truffata da due finti tecnici dell’acqua. Quello che sempre martedì hanno provato a fare anche ai danni di una pensionata di San Rocco al Porto. La nonnina però ha mangiato la foglia e ha cacciato i malviventi di casa, minacciando di chiamare i carabinieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA