Troppi autisti contagiati o in isolamento, Autoguidovie annuncia variazioni nel servizio
Un autobus di Autoguidovie

Troppi autisti contagiati o in isolamento, Autoguidovie annuncia variazioni nel servizio

Il colosso del trasporto pubblico lancia l’allarme per il Sudmilano e l’area cremasca: meno corse, garantiti i servizi essenziali

«A seguito dell’andamento dei contagi che sta coinvolgendo anche il personale viaggiante e delle misure prese dal Governo per arginare la situazione pandemica, Autoguidovie informa che dal 10 gennaio prossimo il servizio invernale non potrà essere garantito integralmente». Lo rende noto l’azienda lombarda del trasporto pubblico.

«L’aumento esponenziale dei contagi sommato alle misure del governo per arginare la situazione pandemica ha coinvolto anche il nostro personale - dichiara Autoguidovie - per questo stiamo affrontando l’emergenza mettendo in campo ogni risorsa e mezzo per gestire al meglio la riapertura delle attività previste per lunedì 10 gennaio. Nelle ultime ore gli autisti fermati dal virus o dai conseguenti isolamenti sono un numero tale da costringere l’azienda a ridurre le corse. Autoguidovie sta facendo di tutto per garantire le corse essenziali, riorganizzando il servizio limitando i disagi ai cittadini».


© RIPRODUZIONE RISERVATA