Trombe d’aria, la conta dei danni: il cavalcavia di viale Europa perde i pezzi

Trombe d’aria, la conta dei danni: il cavalcavia di viale Europa perde i pezzi

I vigili del fuoco sono dovuti intervenire ieri mattina per rimuovere una scossalina pericolante, nella Bassa è allarme per le lastre di amianto sbriciolate

I vigili del fuoco sono dovuti intervenire ieri mattina in viale Europa per rimuovere una scossalina pericolante dal cavalcavia comunale, che è peraltro da anni in attesa di una vera messa in sicurezza, dato che i ferri di armatura sono in più punti venuti alla luce s causa di crepe nel cemento. Si è trattato di un “colpo di coda” delle forti raffiche di vento che martedì a partire da metà giornata e poi fino alla nottata scorsa hanno spazzato il Lodigiano e anche il Pavese, facendo registrare picchi fino a 70 all’ora e raffiche tipo “tromba d’aria”. Nella Bassa è stato scoperchiato in più punti il cimitero di Corno Giovine e sono volate ovunque lastre di eternit contenenti amianto, che si è quindi sparso in tutta la zona con le sue fibre potenzialmente cancerogene.

I vigili del fuoco ieri sono intervenuti per smontare tre antenne da un tetto in via Verdi a Mairano, ormai pericolanti, per verificare la messa in sicurezza di una serie di grosse lastre di plastica trasparente che rischiavano di cadere dal quindi piano di un palazzo in via Falcone, e poi in via del Pulignano per rimuovere dei rami caduti su una linea elettrica. Il distaccamento di Sant’Angelo ha avuto un mattinata impegnativa a Caselle Lurani per mettere in sicurezza due conifere di alto fusto ormai compromesse dal vento, intervento che ha richiesto di far lavorare assieme un’autoscala e un’autogru, in via Donizetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA