Trent’anni fa il Papa a Lodi: con «il Cittadino» di venerdì in regalo lo speciale da collezione sulla storica visita
Lodi, 20 giugno 1992, piazza Vittoria gremita per il Papa

Trent’anni fa il Papa a Lodi: con «il Cittadino» di venerdì in regalo lo speciale da collezione sulla storica visita

20 giugno 1992: Giovanni Paolo II in città

Quel 20 giugno 1992 è rimasto fisso nella memoria di moltissimi lodigiani. Una giornata segnata dall’incontro con un personaggio che ha segnato la storia del Novecento e traghettato la Chiesa nel nuovo millennio: Giovanni Paolo II.

Per ricordare questo avvenimento, «il Cittadino» uscirà domani (venerdì 17 giugno) con un inserto speciale in cui si ripercorre quella giornata, cominciata nel segno della contemplazione, con la visita al Carmelo lodigiano e l’incontro con le religiose del territorio.

E proseguito in piazza Broletto, dove il Papa ha incontrato le autorità civili, compresa la neonata provincia di Lodi, ribadendo la necessità di non eliminare l’etica dall’attività politica in un periodo, quello di Tangentopoli, in cui la democrazia italiana viveva momenti di fragilità, a poche settimane dalla strage di Capaci e a pochi mesi dal trattato di Maastricht, con la guerra che imperversava dall’altro lato dell’Adriatico nella Jugoslavia ormai in dissoluzione. In questo contesto, il Papa indicò la necessità di tenere la barra dritta, mettendo al centro la persona.

Nello speciale del «Cittadino», i discorsi e l’omelia del Papa con i commenti di Riccardo Rota e monsignor Iginio Passerini, i ricordi di alcuni protagonisti di quella visita, compresi i giovani lodigiani che parteciparono alla grande adunata di Caravaggio con cui si concluse quella giornata.

Non mancherà un contributo delle sorelle del Carmelo e di monsignor Paolo Braida.


© RIPRODUZIONE RISERVATA