Trenta fototrappole per fermare gli incivili sulle strade del Sudmilano
Un tratto della Binasca-Santangiolina sorvegliato dalle fototrappole

Trenta fototrappole per fermare gli incivili sulle strade del Sudmilano

Arriveranno sulla Binasca, sulla Cerca e sulla Paullese per iniziativa di Città Metropolitana

Sono le fototrappole lo strumento migliore per dissuadere gli incivili dall’abbandonare rifiuti lungo le strade del Sudmilano. Ne è convinta Città Metropolitana che, dopo le sette già presenti nelle piazzole di sosta lungo la Binasca-Santangiolina, ne piazzerà altre 23 sulla Paullese, la Cerca e la Binasca proprio per arginare i blitz dei vandali dell’ambiente. L’ex provincia ha annunciato un massiccio intervento sulla rete stradale di sua competenza. A partire dai 18 dispositivi per il monitoraggio delle piazzole di sosta, che entro la prossima settimana saranno attivi su alcune delle principali arterie del territorio: ogni postazione è dotata di videocamere in funzione 24 ore su 24 con un sistema di “analisi intelligente della scena”, che si attivano in presenza di movimenti sospetti nell’area di sosta e, dopo aver registrato eventuali infrazioni come l’abbandono di rifiuti, allertano immediatamente gli organi competenti a cui forniscono i video dell’abuso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA