TRASPORTI Sindaci in pressing sulla Regione per far ripartire la linea veloce S12 tra Melegnano e Milano

TRASPORTI Sindaci in pressing sulla Regione per far ripartire la linea veloce S12 tra Melegnano e Milano

La tratta, inaugurata con quattro corse nel 2016, è stata dismessa in epoca Covid

«Con gli altri sindaci del territorio, vogliamo tornare alla carica in Regione per riattivare la linea S12 Melegnano-Milano, che sarebbe fondamentale per l’intero Sudmilano soprattutto in questo periodo di Covid». Ieri mattina il sindaco di Melegnano Rodolfo Bertoli è intervenuto così su un argomento di stretta attualità dopo la presa di posizione del referente del comitato pendolari del Lodigiano e Sudmilano Massimo Baldi, che in questi giorni ha rilanciato sulla necessità di ripristinare il servizio. «Sono ovviamente d’accordo con il comitato pendolari del territorio - ha chiarito Bertoli -: dopo l’attivazione delle prime quattro corse un quinquennio fa, la Regione ha assicurato che nel giro qualche anno sarebbe entrata a pieno regime, ma sinora non è avvenuto nulla di tutto questo».

Durante il 2020, nella fase più acuta dell’emergenza Covid, sono state sospese anche le uniche quattro corse presenti, due in partenza da Melegnano e le altre due da Milano. Cadenzata con gli orari della S1 Lodi-Milano, la S12 a pieno regime porterebbe un treno ogni 15 minuti nelle stazioni del territorio, dove vedrebbe la luce la tanto attesa metropolitana leggera: in partenza dallo scalo in piazza XXV Aprile, effettuerebbe le fermate intermedie nelle stazioni di San Giuliano, Borgolombardo e San Donato prima di immettersi nel passante ferroviario del capoluogo lombardo. «Sarebbe insomma un servizio di fondamentale importanza soprattutto durante l’emergenza Covid, quando tra le maggiori raccomandazioni c’è quella di mantenere il distanziamento, ma sappiamo che negli orari di punta non sempre è possibile sui treni affollati di gente - continua Bertoli -. Da sempre la stazione di Melegnano è un punto di riferimento anche per i comuni vicini, tanto più dopo l’entrata in funzione della navetta che li collega allo scalo in piazza XXV Aprile: nasce da qui la necessità di coinvolgere anche gli altri amministratori del territorio, in collaborazione con i quali vogliamo tornare alla carica con la Regione per la riattivazione di un servizio tanto fondamentale per l’intero Sudmilano. Il tutto completato dal fatto che, con l’ormai avviata realizzazione della pista ciclabile destinata a collegarla allo scalo di Locate, la nostra stazione vedrà crescere ulteriormente la sua rilevanza nell’ambito di tutto il Melegnanese».

Quanto infine alle risorse per ripristinare la S12, il primo cittadino di Melegnano si è detto nuovamente d’accordo con Baldi, che ha indicato nei fondi derivanti dal Pnrr la grande occasione per riattivare il servizio. «Una parte di questi fondi dovrebbe essere investita su interventi ad hoc per rafforzare il trasporto pubblico - ribadisce il sindaco Bertoli in conclusione -, tra i quali ritengo possa essere sicuramente ricompresa la linea S12 Melegnano-Milano».


© RIPRODUZIONE RISERVATA