Traffico di mezzi militari, assolto un cittadino di San Donato

Traffico di mezzi militari, assolto un cittadino di San Donato

Condannato a tre anni e quattro mesi un imputato con l’accusa di esportazione illegale in l’Africa

Si chiude con l’assoluzione di sei persone e una sola condanna (a tre anni e quattro mesi) il processo, a coronamento dell’inchiesta “Broken tank” sul traffico dei mezzi militari dall’Italia all’Africa. Tra gli imputati era finito anche il 28enne marocchino M. A. J., residente a San Donato Milanese, che è stato giudicato “estraneo ai fatti” dalla quarta sezione del tribunale di Palermo. I sette erano accusati «di un’associazione a delinquere, insieme ad altri soggetti rimasti ignoti, al fine di esportare materiale di armamento, in particolare autocarri dismessi dall’Esercito italiano progettati per uso militare in violazione all’embargo nei confronti della Somalia».

Leggi l’approfondimento sul «Cittadino» in edicola venerdì 8 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA