Topi d’appartamento scatenati, ma a Somaglia vengono messi in fuga da un vicino

Topi d’appartamento scatenati, ma a Somaglia vengono messi in fuga da un vicino

Numerose le segnalazioni di colpi nella Bassa durante il fine settimana

Sara Gambarini

Ladri messi in fuga da un vicino di casa: a Somaglia i malviventi non vanno a segno. Sabato sera la Bassa è finita nel mirino dei topi d’appartamento che hanno cercato di fare irruzione in diverse case. A Retegno, in via Garibaldi, ignoti si sono introdotti in un’abitazione, forzando le inferriate di una finestra e, una volta dentro, hanno messo sottosopra la casa, portandosi via preziosi, qualche contante e alcuni abiti. L’incursione deve essere avvenuta intorno all’ora di cena. Poco prima delle 22 infatti i proprietari, rientrando, hanno scoperto l’accaduto. A Somaglia, invece, poco dopo le 22 i ladri si sono avvicinati a un’abitazione di via Livatino, nel quartiere residenziale di Somaglia Nuova, zona cascina Giulia. Qui però sono stati notati da un vicino di casa che ha lanciato l’allarme. Fiutato il pericolo di essere prese con le mani nel sacco, le quattro ombre si sono date alla fuga, tagliando la corda a bordo di due auto di grossa cilindrata. Il fatto non è passato inosservato nel quartiere. A Meleti, in vicolo Fiammenghi: sempre in serata i malviventi hanno forzato una finestra, ma, forse disturbati, sono fuggiti senza portare completamente a termine il blitz.

Nella Bassa i ladri siano tornati in attività. La scorsa settimana infatti ignoti hanno passato al setaccio cinque box a Brembio, nella zona di via Dalla Chiesa, nei pressi della provinciale 168. Gli stessi malviventi hanno anche danneggiato alcune auto. Di fatto la scorribanda notturna ha portato un bottino piuttosto magro. Una mountain bike e poco altro.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA