Telefonia, riprendono i lavori per adeguare gli impianti al 5G

Telefonia, riprendono i lavori per adeguare gli impianti al 5G

Cantieri in corso tra San Zenone e Carpiano

Entro settembre riprenderanno i lavori per l’adeguamento alla tecnologia 5G degli impianti di telefonia cellulare a San Zenone e Carpiano, i comuni del Sudmilano nei quali la rete con la nuova tecnologia sarà completata prima. La conferma di una ripresa delle opere, bloccate per diversi mesi causa emergenza coronavirus, è di Città metropolitana, l’ente coordinatore del progetto che quindi conta su investimenti pubblici. «I cantieri riprenderanno a settembre anche nei centri minori dell’area metropolitana- conferma l’ufficio tecnico di palazzo Isimbardi - Plausibilmente anche prima, dalla metà di agosto, considerando che durante il periodo estivo si sta cercando di recuperare il vuoto di appalti e commesse che si è creato a marzo e aprile». Il progetto 5G metropolitano era stato presentato ufficialmente l’anno scorso dall’amministrazione metropolitana scegliendo due centri dell’area sud est fra quelli pilota. In termini di applicazioni tre settori sono prioritari: la videosorveglianza, l’illuminazione pubblica ad alta efficienza e la didattica scolastica con lavagne e dispositivi interattivi di ultima generazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA