Tavazzano, una notte di follia al luna park
La rissa scoppiata al luna park (archivio) si è spostata vicino alla palestra

Tavazzano, una notte di follia al luna park

Sedata a stento una maxi rissa, il sindaco ordina la chiusura in anticipo dei giochi e dei locali pubblici in zona

Uno scontro tra due giovani innesca il branco, con il rischio di una maxi-rissa prima, e di una ritorsione violenta da parte di un genitore poi. Luna park e locali pubblici chiusi in anticipo mercoledì sera a Tavazzano e forze dell’ordine impegnate per oltre un’ora per calmare gli animi e scongiurare il peggio. Tutto è accaduto poco dopo le 22,30 presso l’autoscontro, quando due giovani, entrambi appena maggiorenni, entrambi di Sant’Angelo secondo le prime ricostruzioni, sono venuti alle mani per futili motivi. È volato poco più di qualche ceffone, ma gli animi si sono scaldati, con un gruppo di giovani accorsi a dare manforte a uno dei due. La tensione è salita alle stelle in pochi secondi, ma la polizia locale presente alle giostre in uniforme e in borghese, è subito intervenuta per riportare la calma. Anche il sindaco Francesco Morosini era sul posto per salutare i giostrai alla loro ultima serata e ha subito disposto la chiusura anticipata del parco giochi, e anche dei locali pubblici vicini.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 11 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA