TAVAZZANO Mentre è in visita al cimitero le rubano dall’auto i soldi e le fotografie dei genitori morti
Il cimitero di Tavazzano (archivio)

TAVAZZANO Mentre è in visita al cimitero le rubano dall’auto i soldi e le fotografie dei genitori morti

Una giovane all’uscita ha trovato il finestrino dell’auto rotto e il portafogli sparito

Un furto avvenuto nel primo pomeriggio, e una sottrazione non soltanto di denaro ma anche di alcuni ricordi. Questa la situazione vissuta qualche giorno fa da Chiara Ida Blasutta, ragazza residente a Lodi recatasi al cimitero di Tavazzano per fare visita alla mamma da poco scomparsa: «Erano circa le 14 quando ho parcheggiato l’auto, commettendo l’errore di lasciare la borsa in vista – racconta – ho fatto caso a un signore che camminava davanti al cimitero, ed è poi entrato nel camposanto prima di me». Mentre sistemava i fiori per la mamma, si è però accorta che l’uomo appena incrociato la stava fissando.

«Lì per lì non ci ho fatto molto caso, e ho proseguito il mio giro – continua – e dopo circa 10 minuti sono tornata alla macchina, trovando il finestrino rotto e il portafoglio sparito». Importante è stato l’intervento di un amico, che ha cercato di ricostruire i movimenti del ladro e ha trovato buttati in due punti diversi il bancomat, la carta di credito e altri documenti.

Mancavano però all’appello, come spiega lei stessa «altri documenti come la carta d’identità e la patente, contanti e anche le fototessere dei miei genitori, entrambi deceduti, che vorrei riavere indietro per questioni affettive». Il fatto è stato denunciato ai Carabinieri, che stanno indagando sul fatto. In zona ci sono delle telecamere che, si spera, possano aiutare a identificare il responsabile del gesto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA