TAVAZZANO Centrale, sì all’ampliamento  ma senza aumento delle emissioni
La centrale di Tavazzano sostituisce il vecchio blocco inutilizzato con uno nuovo a ciclo combinato

TAVAZZANO Centrale, sì all’ampliamento

ma senza aumento delle emissioni

Accolte le prescrizioni dell’Istituto superiore di sanità

Il ministero della Transizione ecologica ha chiuso con esito positivo il procedimento di Valutazione d’impatto ambientale per il rinnovamento della centrale elettrica di Ep Produzione di Montanaso e Tavazzano. In pratica, il ministero ha dato il via libera al progetto che prevede la sostituzione di un blocco ormai inutilizzato del vecchio impianto con uno nuovo a ciclo combinato, dall’efficienza e dal rendimento molto più elevato.

Sono state però recepite nella Valutazione d’impatto le prescrizioni che l’Istituto superiore di sanità aveva individuato a febbraio, in particolare rispetto al limite delle emissioni in atmosfera, che annualmente non potranno essere superiori a quelle effettivamente rilasciate con l’attuale configurazione.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 28 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA