Sventato un nuovo rave lungo le sponde dell’Adda tra Spino e Zelo
Il rave dell’anno scorso a Spino (archivio)

Sventato un nuovo rave lungo le sponde dell’Adda tra Spino e Zelo

I carabinieri intervengono dopo le segnalazioni degli agricoltori, bloccato l’accesso all’area

Sventato grazie alle segnalazioni di agricoltori un nuovo possibile rave lungo l’Adda. Questa volta però la zona prescelta era la riva cremasca del fiume, a Spino d’Adda, all’altezza di Zelo per la parte lodigiana, dove un anno fa si svolse il party illegale di tre giorni. Nel pomeriggio di ieri, sabato 3 luglio, i carabinieri sono intervenuti a seguito delle segnalazioni di agricoltori di cascina Nova ed Erbatico: proprio nei terreni di quest’ultima sono stati trovati ragazzi francesi che stavano effettuando un sopralluogo, con ogni probabilità per dare il via ad un rave. Dopo l’intervento anche del vicesindaco di Spino Enzo Galbiati e del gruppo Gev del Parco Adda Sud, gli accessi all’area prescelta sono stati bloccati con terra e massi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA