Svelato il piano per l’Esselunga: strade “ad hoc” e terminal bus

Svelato il piano per l’Esselunga: strade “ad hoc” e terminal bus

Al posto dell’ex Consorzio di Lodi un supermercato e un’area produttiva

Il piano “Esselunga” rivoluzionerà la viabilità in zona stazione a Lodi. La proposta presentata in Broletto, il masterplan della società Aep (Attività edilizie pavesi di Milano) per i 27mila metri quadrati dell’ex Consorzio agrario, vuole introdurre modifiche radicali al traffico per far spazio alla nuova media struttura di vendita. Il primo passo sarà la realizzazione di una strada di collegamento tra via Anelli e via Visconti, un raccordo che taglierà in due il comparto e che sarà accessibile da una rotatoria. Modifiche in vista anche per via Gandini, attualmente molto stretta: la strada verrà allargata (a doppio senso) per favorire l’accesso all’autorimessa da realizzare a servizio del market Esselunga.

Il progetto sull’area dell’ex Consorzio agrario prevede la realizzazione di un supermercato di alimentari, con superficie di vendita di massimo 2.500 metri quadrati. E verso via Visconti un capannone a vocazione produttiva, attraverso l’ampliamento di un edificio esistente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA