«Stato di emergenza fino al 31 gennaio»: il premier Conte lo proporrà al Parlamento
Il premier Giuseppe Conte (a sinistra)

«Stato di emergenza fino al 31 gennaio»: il premier Conte lo proporrà al Parlamento

Continueranno il monitoraggio epidemiologico e l’emanazione dei Dpcm

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha confermato: «Andremo in Parlamento a chiedere la proroga dello stato di emergenza fino al 31 gennaio», in occasione della visita alla scuola media Francesco Gesuè a San Felice a Cancello (Caserta). Atualmente lo stato di emergenza è previsto fino al 15 ottobre. La proroga tiene conto dell’andamento del contagio in Italia e anche in Francia, Spagna e Gran Bretagna. Lo stato di emergenza, ufficialmente proclamato il 31 gennaio 2020 anche se allora prima del “paziente 1” il 21 febbraio a Codogno se ne erano accorti solo i dirigenti degli uffici pubblici che ricevevano circolari da Roma, consente al Governo di agire in deroga grazie ai decreti della presidenza del Consiglio dei ministri e alle ordinanze del ministro per la Salute. Tra l’altro consente ai dipendenti pubblici e privati di ricorrere allo smart working, strategia ribadita anche dai protocolli dell’Inail per la sicurezza. Anche le Regioni possono continuare a firmare ordinanze ma solo se in linea con il Governo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA