Sportello lavoro, in 18 mesi 845 contatti e 60 assunzioni
Giovani al lavoro

Sportello lavoro, in 18 mesi 845 contatti e 60 assunzioni

Casale, la fotografia dell’iniziativa promossa da Acli, amministrazione e Cfp

Quasi 850 contatti per lo Sportello lavoro di Casale, con circa 430 curriculum inviati e 60 assunzioni realizzate. È la fotografia di un anno e mezzo di attività dello Sportello lavoro creato da Acli, Comune di Casale e Consorzio formazione permanente, con il sostegno economico della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi. A comunicare i dati è il presidente delle Acli provinciali Andrea Bossi.

Andrea Bossi

Andrea Bossi

Andrea Bossi

Dallo sportello aperto nella sede del Cfp sono passate 845 persone dall’apertura del settembre 2017. Il picco di contatti è avvenuto nei primi mesi, con 530 contatti tra settembre e dicembre 2017, altre 253 nel 2018 e ulteriori 62 nel primo trimestre 2019.

«Dopo il picco dell’avvio, l’affluenza si è stabilizzata mantenendo però numeri importanti – spiega Andrea Bossi -. Una media di una ventina di nuovi utenti ogni mese significa che il servizio prova a coprire un bisogno strutturale e sensibile per il territorio». Quattro anni fa nella Bassa fu chiuso l’unico Centro per l’pmpiego provinciale, quello di Codogno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA