Daniele Potenzoni sparito da quattro anni e mezzo: l’appello del padre

Daniele Potenzoni sparito da quattro anni e mezzo: l’appello del padre

Il 41enne di Pantigliate è svanito nel nulla a Roma dopo un viaggio con il personale del centro diurno di Melegnano. La famiglia offre 20 mila euro di ricompensa per poter riuscire a ottenere informazioni sul giovane

Da quattro anni e mezzo non si hanno più tracce di Daniele Potenzoni di Pantigliate, scomparso a Roma dopo un viaggio con il personale del centro diurno di Melegnano che avrebbe dovuto sorvegliarlo. Daniele è autistico, oggi avrebbe 41 anni. «Per me è il quinto Natale senza di lui – racconta disperato il padre, Francesco Potenzoni -. Io però non voglio arrendermi, per questo ho voluto lanciare un video-appello».

Un video che è stato inviato ai giornalisti ed è visibile sulla pagina Facebook dedicata a Daniele, in cui si sollecita alla collaborazione di tutti. Ed in particolare alla gente di Roma, dove nel 2015 è stato perso il figlio. Si chiede ai baristi ed ai ristoratori della capitale di appendere un volantino con il volto di Daniele. Francesco Potenzoni, ricordando il sostegno di tanti volontari e del prefetto di Roma Gerarda Pantalone, ha annunciato che in questi giorni passerà “al setaccio il quartiere di Trastevere e la zona di Villa Pamphili” aggiungendo che spera nell'aiuto di proprietari di ristoranti e di bar per rendere “virale” in tutta la città l'immagine del figlio.

Insieme al criminologo Edoardo Genovese in questi giorni la famiglia ha distribuito dei volantini di Daniele. E nel video ha confermato la ricompensa di 20mila euro per chi riuscisse a far ritrovare il pantigliatese, che sembrerebbe lo stesso apparso nelle registrazioni del sistema di videosorveglianza di un bar capitolino. “Per Natale vorrei due regali – conclude il padre -: che il giovane apparso nel video del bar di Roma sia Daniele e che chi è in grado di aiutarci, perché sono sicuro che qualcuno ci sia, lo faccia. Speriamo che ricompensa possa servire a far crescere la mobilitazione per mio figlio. Ciao Daniele, noi non ti abbandoniamo e per te ci saremo sempre”.

.


© RIPRODUZIONE RISERVATA