Spaccio tra Lodi Vecchio e Pieve, nei guai due giovanissimi
Il materiale sequestrato dalla polizia

Spaccio tra Lodi Vecchio e Pieve, nei guai due giovanissimi

Un 18enne e un 19enne di Lodi Vecchio coinvolti nell’inchiesta della Questura di Lodi scattata quest’estate

Obbligo di firma e di dimora nel Comune di residenza. Questa la doppia pena per due giovanissimi di Lodi Vecchio, rispettivamente di 18 e 19 anni, a cui hanno dato esecuzione gli agenti della squadra mobile della Questura a seguito dell’ordinanza emessa dal GIP di Lodi. Doppio obbligo dovuto alle indagini aperte lo scorso agosto e che hanno portato alla scoperta di un giro di vendita e spaccio di stupefacenti. Marijuana e hashish venivano ceduti a giovani residenti tra Lodi Vecchio e Pieve Fissiraga.

In manette in flagranza di reato era già finito un 33enne residente a sua volta a Lodi Vecchio, mentre altre quattro persone, tra cui una ragazza appena maggiorenne, erano state denunciate a piede libero e tre segnalate per detenzione di sostanze ad uso personale.

Un giro che ha portato alla scoperta, grazie anche alle unità cinofile, di quasi 6 mila euro, raccolti dagli indagati nel corso dell’attività di spaccio, e 700 grammi di stupefacenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA