Spaccio, estorsione e prostituzione: raffica di arresti
Nove gli arresti della Operazione Salamandra

Spaccio, estorsione e prostituzione: raffica di arresti

Operazione Salamandra: ai domiciliari anche un 42enne di Mediglia

Spaccio di droga, ma anche estorsione e favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: un vero e proprio sistema criminale messo in atto da una banda organizzata sgominata dal nucleo operativo della compagnia di Rende diretta dalla Procura di Cosenza. Nove gli arresti eseguiti, tra la Calabria e la Campania, che però hanno interessato anche il Sudmilano con il provvedimento a carico di C. G., 42enne di Mediglia, che ora si trova ai “domiciliari”. Il lockdown, nonostante le limitazioni imposte sulla circolazione nelle ore notturne, non scoraggiava le attività di spaccio e tutte le altre collaterali degli arrestati come è stato accertato dagli investigatori nell’ambito dell’operazione Salamandra. Più in dettaglio, l’inchiesta ha avuto inizio nell’ottobre 2016 e ha documentato i ruoli all’interno della “rete”, costituita da “broker” dediti al procacciamento della droga e “pusher” incaricati della successiva rivendita delle sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hascisc e marijuana.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 30 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA