Spaccio a Lodi, carcere per un 21enne di Massalengo
Tutta la droga sequestrata nel corso delle indagini

Spaccio a Lodi, carcere per un 21enne di Massalengo

Operazione della squadra mobile della questura di Lodi, “clienti” anche nel Pavese

Possesso e spaccio di stupefacenti, per un 21enne di Massalengo scattano le manette e la custodia in carcere. Gli agenti della squadra mobile della questura hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip a carico del giovane. Il provvedimento nasce da un’indagine svolta tra il settembre e il novembre del 2019 riguardante lo spaccio di stupefacenti, marijuana e hashish tra giovani, anche minorenni, residenti a Lodi e nei Comuni limitrofi. Le indagini avevano portato alla segnalazione di 15 persone, di queste 5 minorenni, oltre all’arresto in flagranza di reato, nel novembre 2019, di due persone, uno fermato all’altezza di Sant’Angelo mentre rientrava nella propria abitazione a Chignolo Po con 300 grammi di hashish ed altrettanti di marijuana da rivendere e uno fermato a San Colombano con 200 grammi sempre di marijuana. La droga veniva poi ceduta dai due tra Massalengo, la stazione di Lodi, i parchi pubblici e nelle vicinanze dei palazzi Aler di San Fereolo. Lunedì scorso altri 15 grammi degli stessi stupefacenti sono stati trovati a un 19enne residente a Tavazzano, denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio. L’intera operazione partita lo scorso anno ha portato al sequestro di 514 grammi di marijuana e 320 di hashish.


© RIPRODUZIONE RISERVATA