SOS CRIMINALITA’ Un nuovo assalto al Belpò di San Rocco al Porto, l’allarme fa scappare i ladri
San ROCCO-Belpò (Foto by Laura Gozzini)

SOS CRIMINALITA’ Un nuovo assalto al Belpò di San Rocco al Porto, l’allarme fa scappare i ladri

I malviventi volevano entrare nel negozio Maison du Monde, nell’ala distaccata della galleria del centro commerciale

È stato l’allarme questa volta a mettere in fuga la banda che era pronta nuovamente ad assaltare i negozi presenti all’esterno del centro commerciale Belpò di San Rocco al Porto, al confine tra il Lodigiano e l’Emilia Romagna.

Dopo il tentativo andato a vuoto tra mercoledì e giovedì, anche nella notte successiva qualcuno ha cercato di violare i punti vendita presenti nell’ala distaccata dalla galleria principale. Nel mirino in particolare sarebbe finito il negozio Maison du Monde, l’unico dei quattro non ancora finito nel mirino dei banditi.

A scoraggiare i malviventi sarebbe stato l’allarme risuonato mentre cercavano di entrare nell’attività commerciale: un rischio troppo alto, visto che già 24 ore prima il pronto intervento della vigilanza aveva fatto fuggire una banda che aveva tentato la spaccata all’Euronics, la vetrina di materiale elettronico vicina a Maison du Monde.

Tra mercoledì e giovedì però, con i segni visibili ancora ieri, a fermare i ladri era stato anche il maldestro tentativo di distruggere l’ingresso principale con un autocarro per la raccolta dei rifiuti rubato a San Giuliano alcuni giorni prima. Lo stesso mezzo si è infatti incastrato contro una colonnina che ripara il passaggio dei pedoni sul marciapiede, rimanendo così bloccato. Poi l’arrivo della vigilanza e dei carabinieri in successione aveva fatto saltare il colpo.

Questa volta con ogni probabilità il blitz sarebbe dovuto avvenire dal retro. A terra ieri infatti erano ben visibili, nei posteggi più piccoli nella zona dei magazzini, alcuni bancali che, probabilmente, sarebbero stati utili a bloccare l’arrivo delle forze dell’ordine e degli addetti degli istituti privati. Sta di fatto che, stando a quanto raccolto, anche questa volta i malviventi se ne sono andati a mani vuote.

I militari dell’Arma si sono portati al Belpò passando in rassegna i negozi, ormai tutti visitati dai ladri.

Il via a settembre, con le prime due intrusioni in serie. Sotto assedio Happy Casa e Scarpe&Scarpe, dove i colpi sono riusciti. Il centro dei casalinghi venne “attaccato” ancora alcuni giorni dopo, ma i ladri, in questo caso, non riuscirono a rompere le sicure dei magazzini e fuggirono. Due giorni fa il tentativo da Euronics, un colpo che ricorda quello dell’Unieuro a Cavenago di una settimana prima. Tra giovedì e venerdì la quarta visita in due mesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA