Si rompe la tubatura, Massalengo e Villanova restano senz’acqua VIDEO
Personale Sal al lavoro (archivio)

Si rompe la tubatura, Massalengo e Villanova restano senz’acqua VIDEO

Danni durante i lavori per lo scolmatore, interviene Sal per ripristinare il servizio

Rossella Mungiello

Iniziano i lavori allo scolmatore a inizio paese, ma si danneggia una dorsale idrica e tutto il paese rimane temporaneamente senza acqua. È successo ieri mattina, a Massalengo, intorno alle 8.30, poco dopo l’avvio degli interventi di consolidamento al tratto di scolmatore in zona cimitero, quando per un incidente è stato causato un danno alla dorsale idrica che dalla centrale di San Martino in Strada serve Massalengo e Villanova del Sillaro. Ingente la perdita d’acqua generata dal guasto, immediate anche le segnalazioni arrivate sia da Massalengo sia da Villanova sull’erogazione irregolare e assente.

Per mezz’ora, tra le 8.40 e le 9.10 circa, niente acqua quindi nei rubinetti di casa a Massalengo, come in parte di Villanova, tempestivo l’intervento del personale di Sal che ha permesso di isolare il tratto coinvolto dalla rottura del tubo e di riportare la fornitura idrica nei due comuni, di fatto invertendo il flusso d’acqua in arrivo da Villanova. E riducendo così al minimo i disagi a Massalengo, Motta Vigana, Chiesuolo e Villanova. Nel pomeriggio rimanevano ancora utenze scollegate dalla rete, e prive di fornitura d’acqua, in località cascina Priora, nella zona a ridosso del punto di rottura e il Comune e Sal, con l’aiuto della Protezione civile, si sono attivati per assicurare agli abitanti una fornitura d’acqua sostituiva alla popolazione. Interventi alla rete erano già previsti per la giornata di giovedì per una perdita registrata nella zona della piazzola ecologica, che si trova sulla strada per la località cascina Priora, e la popolazione era già stata allertata dei disagi al servizio conseguenti ai lavori. Disagi che sono arrivati in anticipo e in modo imprevisto, non per i lavori, ma per un incidente. I lavori sono proseguiti fino alle 20.30 e il servizio idrico è stato garantito in paese con i pozzi presenti, che si sono rivelati quindi sufficienti a sopperire per l’emergenza. Il riallaccio alla rete è previsto per la giornata di oggi, dopo i necessari spurghi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA