Si nascondeva a San Colombano l’adolescente scomparso
I carabinieri hanno rintracciato il ragazzo (Archivio)

Si nascondeva a San Colombano l’adolescente scomparso

Il ragazzo mancava dalla sua casa della Bassa lodigiana da dieci giorni. Lo hanno ritrovato i carabinieri nel box di un’amica

Si nascondeva nel box dell’amica, determinato a non voler rientrare alla propria abitazione nella Bassa lodigiana. I carabinieri di San Colombano martedì hanno rintracciato un adolescente di 15 o 16 anni che si era allontanato volontariamente da casa 10 giorni fa. Trambusto in via Boccaccio, nella zona delle case popolari martedì pomeriggio.

La notizia non aveva trovato eco sulla stampa. Il minore aveva lasciato la casa dei genitori, in un comune della Bassa lodigiana, a inizio giugno, e aveva fatto perdere le proprie tracce, muovendosi senza cellulare e senza avere nella propria disponibilità carte di pagamento elettroniche. La famiglia aveva presentato denuncia di scomparsa il primo giugno, e da lì erano partite le ricerche dell’Arma, condotte in modo discreto e in silenzio. A quanto appreso, in un paio di occasioni il ragazzo era stato individuato in altri comuni, ma al momento di riprenderlo era riuscito a scappare poco prima. Fino a martedì a metà pomeriggio.

I carabinieri di San Colombano sono stati messi sulla pista giusta dalla segnalazione della presenza di un minore non conosciuto nella zona delle case popolari di via Boccaccio. Dopo un breve incrocio di dati, i militari hanno capito con chi avevano a che fare, e hanno colto l’occasione giusta per bloccarlo senza possibilità di una nuova fuga attorno alle 15,30. L’adolescente è stato fermato mentre si trovava nel box di un’amica che lo stava ospitando, e subito è stata contattata la famiglia che è arrivata poco dopo in San Colombano, dove ha avuto un confronto con il figlio e l’ha poi convinto a fare rientro a casa tutti insieme.

L’attività si è svolta sotto lo sguardo di diversi curiosi, che non hanno però potuto cogliere i motivi del fermo dei carabinieri. Il tutto è stato complicato peraltro dal ritrovamento, nel box, di una bicicletta rubata qualche giorno fa a una signora di San Colombano e riconosciuta dai carabinieri. I militari hanno prelevato il mezzo e l’hanno riconsegnato alla legittima proprietaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA