Sei mesi fa qualche sintomo passeggero, solo adesso il tampone positivo
Il municipio di Borghetto Lodigiano

Sei mesi fa qualche sintomo passeggero, solo adesso il tampone positivo

Il caso del sindaco di Borghetto Gargioni: «Resto a casa in quarantena ma sto bene»

Per mesi in prima fila a contrastare l’epidemia di Covid-19, il sindaco di Borghetto Giovanna Gargioni ora è positiva al virus. Il primo cittadino è asintomatica e sta bene, è entrata ufficialmente ieri nel sistema Ats di controllo e sta trascorrendo la quarantena a casa, continuando a lavorare per il Comune a distanza. Giovanna Gargioni si è sottoposta alla campagna di screening sabato, ed è risultata positiva al test sierologico. Quindi, come da protocollo, è scattata l’analisi del tempone, che ha restituito anch’esso esito positivo. «A maggio avevo già fatto un test rapido e in quell’occasione erano stati rilevati gli anticorpi a indicare che in precedenza ero venuta a contatto con il virus – racconta Giovanna Gargioni -. Quindi la notizia che ho ricevuto domenica scorsa è stata una vera e propria sorpresa, perché pensavo di aver già dato. Probabilmente sono di fronte a una ricaduta per essere stata in contatto con il virus nuovamente, anche se mantengo sempre molte precauzioni, oppure il covid-19 è rimasto latente per questi mesi ed è riemerso ora per una debolezza del sistema immunitario. Anche la scienza ancora non sa molto a proposito di queste ricadute. Ciò che conta è che sto bene e sono pienamente operativa, anche se farò tutto a distanza». Nemmeno una linea di febbre per lei in questi giorni. «Non ho praticamente avuto sintomi, solo un po’ di tosse asmatica 15 giorni fa che però ho associato all’allergia all’ambrosia – spiega il primo cittadino -. Ero stata decisamente peggio in primavera, quando però non avevo fatto il tampone». Nel periodo di emergenza più dura, Giovanna Gargioni aveva assunto da subito un atteggiamento intransigente, arrivando a chiudere i bar e i locali pubblici di Borghetto fin dal 23 febbraio, prima ancora che scattasse la Zona Rossa della Bassa e ben prima del lockdown generale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA