SCUOLA Due ingressi alle superiori e bus potenziati con 920 corse
Vertice in prefettura per garantire i servizi e la didattica in presenza, previsto il potenziamento dei trasporti pubblici con capienza consentita dell’80 per cento

SCUOLA Due ingressi alle superiori e bus potenziati con 920 corse

Vertice in prefettura per garantire i servizi, un piano che durante l’anno potrà essere rimodulato

Doppio ingresso nelle scuole superiori con scaglionamento di 90 minuti e potenziamento dei mezzi del trasporto pubblico locale, che viaggeranno a una capienza dell’80 per cento. Il tavolo di coordinamento Scuola-Trasporti istituto presso la Prefettura di Lodi si è riunito ieri per fare il punto della situazione alla vigilia della ripartenza dell’anno scolastico e per garantire la didattica in presenza al 100 per cento.

All’incontro ieri hanno partecipato il questore Giovanni Di Teodoro, il vicecomandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri Rosario Giacometti, il comandante provinciale della Guardia di Finanza Sergio Demichelis, il consigliere provinciale Alex Dala Bella, la dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Morena Modenini, il direttore dell’Agenzia di bacino del trasporto pubblico locale Luca Tosi, i rappresentanti di Line, Star e Autotrasporti Forti. «Come di consueto, le forze dell’ordine assicureranno idonei servizi di controllo nei punti di maggiore affluenza e nei pressi degli istituti scolastici per garantire, con la collaborazione delle polizie locali, il rispetto delle misure di contenimento del virus» ha fatto sapere la Prefettura di Lodi in una nota. Il Prefetto Giuseppe Montella ha espresso la sua soddisfazione per la piena collaborazione di tutti gli attori in campo, ringraziandoli per la collaborazione e rinviando il tavolo a un momento di verifica dell’attuazione a fine settembre. In caso di necessità, il piano stesso sarà rimodulato anche prima della verifica.

Sostanzialmente il modello rimane quello dell’anno passato scolastico. Complessivamente ci saranno 920 corse giornaliere, 45 con orario anticipato per adeguarsi al doppio scaglione di ingressi nelle scuole, 13 corse aggiuntive, per una percorrenza aggiuntiva giornaliera di 475 chilometri. I mezzi impiegati saranno 160, compresi quelli a noleggio in sub-affido. Star ha potenziato 38 corse per un chilometraggio aggiuntivo di 884 chilometri: 2 sulla linea Cavenago-Lodi, 5 Codogno-Lodi, 5 Lodi-Chignolo, 5 Lodi-Borgo-Sant’Angelo, 3 Lodi-Graffignana, 2 Lodi-San Donato MM3, 9 Lodi-Pavia, 1 Lodi-Treviglio, 2 San Rocco-Milano, 3 Valera-Lodi, 1 Valera-Milano. Line invece ha potenziato 61 corse con un chilometraggio aggiuntivo di 1.479 chilometri: 3 sulla linea Lodi Vecchio-Vidardo-Sant’Angelo, 5 Vidardo-Lodi Vecchio-Lodi, 13 San Colombano-Codogno, 1 Vizzolo-Tavazzano-Lodi, 7 Castelnuovo-Codogno-San Donato, 13 Lodi-Cervignano-Paullo, 11 Lodi-Ospedaletto-Codogno, 5 Crema-Codogno-Piacenza, 1 San Rocco-Milano, 1 Castelnuovo-Piacenza, 1 Paullo-Cervignano-Milano.

Sul trasporto pubblico locale è consentita la deroga al distanziamento interpersonale a fronte dell’utilizzo obbligatorio di mascherine certificate (dunque non quelle fai da te in stoffa) e la capienza consentita dell’80 per cento si riferisce al massimo della capienza di legge del mezzo, compresi i posti in piedi. Pesa poi la mancanza di dati e riscontri sull’utilizzo dei mezzi di circa il 40 per cento dell’utenza teorica, gli studenti del primo anno del 2021-22 ma anche quelli del 2020-21. I primi 15 giorni di scuola, come ogni anno, saranno dunque sotto particolare attenzione, anche per intervenire con immediate correzioni se necessarie. Tutti gli orari del trasporto scolastico sono disponibili sui siti delle aziende di trasporto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA